Roadhouse Grill: Quando si dice SteakHouse

Mi sono trovato a Milano per lavoro e conoscendo la zona intorno all’albergo nel quale soggiornavo ho avuto il piacere di fermarmi in questo locale.

Già l’insegna fa capire molto di quello che si può trovare dentro.

L’arredamento ha un’aria molto tranquilla e ti fa venir subito voglia di mangiare, ma la voglia già c’era! La cosa più bella è che la parte della cucina dedicata alla griglia è completamente a vista, naturalmente separata da un vetro per evitare di affumicare la sala. Purtroppo non mi è stato permesso di entrare per fare due foto, peggio per loro ;-).

Le ho comunque fatte anche da fuori il vetro e sono abbastanza soddisfatto di come sono riuscite.

Quando è arrivato il momento di ordinare ho scelto una Peroni scura servitami però nel bicchiere della Miller, ma queste so piccolezze.

Poi ho preso quello che loro chiamano Grill Mix, che consiste in: Outback Filet 120g cad, Salsicce Toscane 50g cad, Controfiletto di vitella 110g cad, con possibilità di scelta tra NY Strip oppure Ribeye come carne centrale. Lascio intendere a voi cosa ho scelto.

Vi consiglio il locale anche se i prezzi sono leggermente elevati ma nulla si può dire sulla qualità della carne. Il controfiletto si scioglieva in bocca, le patate erano croccanti e dal cuore morbido e comunque tutte le altre carni erano cotte alla perfezione, si vede che sanno quello che fanno e lo fanno bene!

Seguitemi su Instagram (@LaFamaPuttana) e taggate le vostre foto con #lafamaputtana.

Prossimo articoloPizzeria O’ Scugnizz – Formia
Blogger, Instagramer incallito e amante del Cibo, quello con la C maiuscola (la C è di Colesterolo). Polpetta di nonna patrimonio dell'Unesco, Parmigiana di mamma ottava meraviglia del mondo.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci il tuo Nome